Ponte Pievetta, Foti (FdI): “Avviare al più presto i lavori”

“Non vi è tempo da perdere, l’intervento sul ponte di Pievetta che insiste sul fiume Po è più che mai urgente, sia per la sicurezza di chi lo percorre, sia per gli ingenti danni economici causati dalle limitazioni imposte alla circolazione dei mezzi di trasporto su gomma”.

Lo sostiene l’onorevole , deputato di Fratelli d’Italia, che ha rivolto un’interrogazione ai ministri Toninelli e Tria. “La decisione assunta pochi giorni fa dalla Provincia di Pavia, titolare del Ponte, di interdire il transito ai mezzi con portata superiore alle 3,5 tonnellate conferma le condizioni estremamente critiche in cui versa l’infrastruttura”.

“Detta scelta – rimarca Foti – seppure inevitabile, arreca grande nocumento al settore logistico piacentino, considerato che proprio a Castel San Giovanni hanno sede alcuni dei più importanti operatori del comparto. I lavori di messa in sicurezza sono stati stimati in euro 7.370.000, ma le risorse accordate dal Ministero si limitano ad euro 5.586.080”.

“Una scelta – evidenzia Foti – che appare discriminatoria per il nostro territorio se comparata agli interventi previsti nel parmense, dove i lavori resisi necessari sul Ponte di Colorno, nonché sul Ponte Verdi, saranno completamente finanziati dallo Stato, per un importo complessivo di 12milioni di euro”.

Per il deputato di Fratelli d’Italia non vi sono dubbi: “Il Ministro Toninelli – è il suo appello – si interessi personalmente della situazione del ponte di Pievetta, infrastruttura strategica nel nord-Italia, ed indubbiamente meritoria di un sollecito ritorno ad una condizione di normale transitabilità e sicurezza”.

Share